Archive for the ‘Varie e letterarie’ Category

L’enigma dell’uomo dalle suole di vento

21 maggio 2018

Traduco e pubblico un interessante articolo di Jacques Bienvenu tratto dal suo blog Rimbaud Ivre in cui dà una spiegazione ragionata sul soprannome che Rimbaud si portò dietro per tutta la sua breve esistenza, cioè, l’homme aux semelles de vent.
_________________________________________

È tempo di dare una risposta al piccolo enigma che mi è stato sottoposto da un amico appassionato di studi rimbaudiani. Voglio ricordare che Verlaine non ha mai nominato Rimbaud «l’uomo dalle suole di vento» e quindi ci si domanda da dove venga questa attribuzione a Verlaine. Ringrazio la persona che gentilmente ha dato una prima risposta (vedasi l’articolo precedente) e che riporto qui di seguito. (more…)

Annunci

Il dottor Pascal – Recensione

20 febbraio 2018
Victor_Hugo-Zola

Satira: Zola prova a spodestare V. Hugo.

Le docteur Pascal è il coronamento del ciclo di romanzi Rougon-Macquart, scritto da Émile Zola (Parigi, 1840 – Parigi, 1902).

Finalmente possibilitato a leggere questo libro, praticamente introvabile nelle librerie di città, mi sono deciso a scrivere una recensione per evidenziare anche alcune impressioni personali sull’Autore e sul ciclo Rougon-Macquart.

Émile Zola

Ho scoperto questo autore francese durante il liceo. Passando di fronte a una edicola, recandomi a scuola la mattina, non potevo fare a meno di notare in vetrina un romanzo dal titolo Nana, edito dalla casa editrice Newton Compton nella sua epoca d’oro. Dopo diversi giorni che adocchiai quel romanzo con in copertina una fanciulla dipinta da Lautrec, mi decisi ad acquistarlo alla modica cifra di £.2.000; probabilmente non fu molto utile, per l’impianto generale, leggere per primo il nono romanzo del ciclo Rougon-Macquart, ma di per sé l’opera era comunque a se stante per quanto riguarda trama e personaggi. Sfruttando le tediose ore di lezione di matematica, leggevo Nanà (titolo italianizzato) e adagio (more…)

Henry Miller contro Karen Lundgren

1 dicembre 2016
henry-miller-vincent-van-gogh
Una vecchia edizione di Plexus

Ho sempre amato il capitolo otto in particolare del secondo libro (Plexus) della Crocefissione Rosa, opera scritta da Henry Miller tra il 1949 e il 1959. Vi si narra del bizzarro personaggio conosciuto dal Nostro chiamato Karen Lundgren. In questa parte della trilogia (gli altri due volumi sono Sexus e Nexus), Miller ci racconta della sua vita con la moglie June – chiamata Mona nel libro – e di tutte le peripezie affrontate per sopperire alla mancanza di lavoro e al suo desiderio di realizzarsi come scrittore.

Qui di seguito una descrizione fornitaci dall’autore: (more…)

Hai versato sangue – Punti di vista

6 ottobre 2016

Interessante cortometraggio del regista Alessandro Pepe.

Beccatevi questo

24 giugno 2016

13524576_890021154436763_2458081351790782939_n.jpg