Dal Verbano al Chaco. L’avventurosa vita di Guido Boggiani, il piemontese che sparì nella giungla

Archivio Iconografico del Verbano Cusio Ossola

L’uomo che visse nella giungla era nato a Omegna il 25 Settembre del 1861, da Giuseppe e Adele Gené.  L’atto di nascita e di battesimo fu stilato dal Prevosto Lorenzo Bracchi. I genitori, che erano dei facoltosi proprietari terrieri novaresi, possedevano una villa a Stresa e si trovavano nel Cusio per il lavoro del padre. Il Cavalier Giuseppe Boggiani, di idee progressiste e dilettante pittore, dal 1878 al 1887 diresse l’Impresa di navigazione sul Lago d’Orta e fece varare i tre battelli a vapore: il Cusio, il Mergozzolo nel 1878, l’Umberto I il 26 Luglio 1879 e si occupò anche dell’abbellimento della Piazza Salera. Guido aveva due sorelle: Evelina sposata a Paolo Marini, proprietario del Savoy Hotel di Sanremo, da cui ebbe tre bambine chiamate Anna Maria, Clelia ed Estella, come la zia. L’altra sorella di Guido si chiamava Estella. Si sposò con l’Ingegner Luigi Marzoni. Dalla…

View original post 7.123 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...