Un volto

Mal ricordo io il suo volto
Le mani, movenze, gli sguardi.
In questo oblio son sepolto
Circonfuso di raggi di luce e dardi.
 
Avvolto nel sudario mi rivolto,
Osservando tra mille azzardi
Un ritratto dal nulla dissepolto
Ch’io osservo, senza riguardi.
 
E rigiro quella foto tra le mani,
La rigiro perverso ne i pensieri
Poiché svanito è ormai il domani
 
Da gli orizzonti privi di sentieri.
Da i tracciati creati da antichi romani,
Da i tessuti creati da pazzi arazzieri.
 
___________________________________________
 
S. Èffrena, 22 ottobre 2013
Annunci

4 Risposte to “Un volto”

  1. tramedipensieri Says:

    Mal ricordo io il suo volto
    Le mani, movenze, gli sguardi….

    ……

    • stelioeffrena Says:

      Sono un po’ fiacco in questo periodo. Quando esce il sole vado ancora al mare, prendo colore e nuoto per quaranta minuti circa. Poi il giorno dopo è inverno e devo stare a casa a stressarmi facendo la danza del sole, eheh. Ciao .marta

  2. Andrea Magliano Says:

    Ciao Stelio, ben ritornato! Spero che vada tutto bene e che i lavori di ristrutturazione siano finiti :) Riconoscerei il tuo stile e la tua musicalità tra mille! E questi volti che… Un abbraccio Stelio :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...