Elsa, Processione alla Cattedrale. Richard Wagner

Gentili tutti, sto per pubblicare la mia nuova poesia, che sarà in terzine, poiché ho bisogno di una metrica di ampio respiro per illustrare quello che mi passa per la testa.

Per ispirarmi a dovere ho ascoltato questo brano tratto dall’Opera di Wagner Lohengrin:

Questa è la versione eseguita dall’orchestra, ma ci sono anche delle bellissime interpretazioni con pianoforte che nella loro semplicità, a parer mio, rendono tantissimo i sentimenti del momento; questa ad esempio:

Buon ascolto.

Annunci

10 Risposte to “Elsa, Processione alla Cattedrale. Richard Wagner”

  1. michelechefailprof Says:

    L’ha ribloggato su scuolafinita.

  2. tramedipensieri Says:

    La seconda l’ho ascoltata più volentieri…
    Aspettiamo le terzine, allora :)

  3. valivi Says:

    Purtroppo io e Wagner non andiamo d’accordo: ho visto il Loengrin della Scala questo dicembre ma non mi è piaciuto per niente e posso dire altrettanto della Triologia. Certo, non è da tutti spararsi tre ore di opera lirica col sorriso…
    Hai scelto un pezzo molto indicato per la dolcezza della poesia, ma io preferisco qualcosa di più movimentato, tipo il barocco, le arie della lirica italiana o le squillanti note di Mozart. E’ inutile, sono una punkettona della musica classica.

    • stelioeffrena Says:

      Ma no, hai semplicemente i tuoi gusti. Tre ore di opera lirica sono una vera tortura, lo ammetto, non può andare giù al 100% in modo liscio :) Hai ragione, eheh.

      • valivi Says:

        eheh :) fortuna che l’ho visto solo in tv…

      • stelioeffrena Says:

        Ah, ma allora bisogna fare la prova maestra a teatro, no? :D Comunque ammetto che Wagner è un invito a certe forme di misticismo a cui non siamo più avvezzi, credo. Un misticismo a misura d’uomo e non inafferrabile come quello propugnato dalla dottrina cristiana.

      • valivi Says:

        già fatta la prova maestra, grazie ai biglietti gratis riservati agi under30.
        uh, mi stai cogliendo impreparata su un argomento interessantissimo. Wagner e misticismo… non so nulla al riguardo! illuminami tu…

      • stelioeffrena Says:

        Ciao, mi piacerebbe poterti dare più informazioni ora, ma sono nel mezzo dello studio, quindi concedimi di essere ancora molto ignorante anche se abbagliato dall’abisso che mi si sta spalancando innanzi. Detto questo, ti stimo molto perché mostri una viva intelligenza, che di questi tempi è cosa rara, credimi. Poi, l’idea del ranocchio non è geniale, di più! A presto!

  4. Andrea Magliano Says:

    Ciao Stelio, non vedo l’ora di leggere la nuova poesia allora ed è sempre un piacere scoprire le ispirazioni, musicali e non, dietro i testi. Nella mia totale ignoranza, ammetto di aver apprezzato molto l’esecuzione al piano! Un saluto!
    Andrea

    • stelioeffrena Says:

      Grazie Andre; la scoperta di Wagner (in senso approfondito) per me è piuttosto recente. So che non mollerò per un pezzo il personaggio, considerate anche tutte le implicazioni storiche e dottrinali :) A presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...