Spicchio di luna

Luna lontana,
Spicchio di luna
Triste fontana
Di sopita fortuna.
 
Ne la fiamma infame tutto perisce:
Memorie, sorrisi, paesaggi, intenzioni.
E così lo sguardo s’incupisce
Mentre in fumo cangiano le emozioni.
 
Un’aria di ghiaccio affilato
Taglia la gagliarda ala,
Sopra questo Paese sterminato
Senza colli e senza frana.
 
Cinematiche distorsioni
Tra palazzi e vetri infiniti
Tra sguardi, oblique derisioni,
E giocatori d’azzardo incalliti.
 
Lanterne oscillanti
Profumi di cibo,
Vulcani sognanti
Orizzonte e declivo.
 
Divinità assenti
Tra templi ancestrali.
Mi perdo in momenti
Moderni e tribali.
 
Vorrei cadere a terra bocconi:
La fatica orrenda e distratta
Mi fiacca, senza testimoni
Che non sian muri e terra piatta.
 
Luna lontana,
Verso d’urna
Nuova fontana
Tra gufo e coturna.
 
_____________________
 
S. Èffrena, 14 febbraio 2013
Annunci

3 Risposte to “Spicchio di luna”

  1. marian. Says:

    ma che belle queste tue poesie! ti aggiungo ai miei blog!

  2. marian. Says:

    il mio blog è sepolto nella rete da un pò di tempo. Ho deciso di non scrivere e per me è come aver deciso di non respirare; ritengo molto più interessante “ascoltare” la scrittura altrui. mi troverai tra i commenti ai tuoi post… ; )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...