A proposito di questo blog

Questo blog era nato con il primiero intento di pubblicare tutti i miei diari personali. Per questo motivo si intitolava, originariamente, I diari segreti di Stelio Éffrena. Poi, dopo la trascrizione delle prime due agende, sono avvenuti dei fatti che hanno svincolato l’intento originale dalla fredda esecuzione di ciò che mi ero proposto. Invero, il mio slancio era stato travisato, da certuni. Prendendo come attuali fatti che in realtà erano morti e sepolti nella mia memoria cartacea e organica, ho dovuto fare fronte a critiche vivacissime sulla opportunità di liberare le mie personali vicende e a suggerimenti per, addirittura! risolvere problematiche divenute oramai fossili e di cui non mi davo più pena. Vane le mie proteste: non fui capito; fui sminuito. L’apertura intellettuale è cosa rara, soprattutto nel sesso opposto.

Dunque, perché pubblicare i propri diari personali? La ritenevo una liberazione. Poiché essi descrivevano un periodo sereno, ma non esageratamente, della mia esperienza scolastica; ne volevo fare l’analisi osservandoli in modo distaccato. Magari ridendone.
Ahimè, l’intento non è stato colto. Presto resi privati i testi tanto criticati e, successivamente, detti alle fiamme tutti le fonti originarie; ciò che resta del mio passato è solo nella mia memoria che, invero, non coltivo esageratamente, poiché il mio passato non è mai stato esageratamente movimentato. Insomma, la scuola superiore e l’università sono stati un vero recinto di noia e omologazione. Il fatto di essere stato criticato negativamente, poi, conferma che noia e omologazione sono mali che affliggono l’universo mondo.
Così il mio blog si è mutato in Poesie e prose di Stelio Éffrena. Mancano i diari che, non essendo una gran perdita (forse), sono egregiamente controbilanciati dalle mie prose e dalle mie poesie.

Il blog si è evoluto, ora. Mi diletto un poco con le traduzioni, in particolare dal francese, che ho studiato per un solo anno, ma che riesco a leggere e comprendere ma non a parlare e ad ascoltare. E le traduzioni fanno parte del meccanismo che mi permette di approfondire tutte le curiosità che sorgono in me a proposito di Rimbaud.

S. Éffrena

Annunci

Una Risposta to “A proposito di questo blog”

  1. ludmillarte Says:

    Credo che l’apertura mentale dipenda dalla crescita interiore e non dal sesso…vero è che capita di frequente l’esser fraintesi :) Ludmilla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...