Pegaso

Quando ne’ deliri,
In cui mi perseguiti,
Veggio neri vampiri
Fatti di tremiti,
 
Quanto, mi domando,
Ancora e poi ancora,
Vivrò domando
Questa bolsa aurora
 
Di stelii e affezioni
Così tanto adorna
Come di vili pozioni
Che in antro s’inforna?
 
Pegaso scheletro,
Alato rottame,
Stendi ‘l tuo feretro
Tra queste mie brame.
_______________
S. Èffrena, 21 gennaio 2013
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...