La Pace

Là lontano, là! Dico, la vedi?
Tra i picchi ghiacciati, lontani,
In mezzo ai crepacci scoscesi…
Immense foreste e muschi silvani!
 
È la Pace: Summa di mille porti inglesi,
Differenza di oscuri libri profani,
Confusion di sperduti guerrieri arresi,
Tra selvaggi decapitatori e sultani.
 
Gorgo inarrestabile d’eventi,
In realtà la Pace non era,
Ma sol distrazione d’intenti.
 
La catena del corpo, foriera
Di ripetuti e vaghi stenti,
Così s’oblìa al sol della sera.
 
______________
 
Stelio, 29 settembre 2011
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...