Incalzante.

Una nave sul mare in burrasca,
Solca, persa, le onde nervose;
Il romore, i timpani scassa
E ‘l mare somiglia a valli nevose!

Ogni om che cade è grido soffocato
E scompare, oh triste scomparsa!
E il cielo, da’ fulmini tracciato,
Pare terra di cenere sparsa!

Perduto l’albero di vela portator,
Qualcuno sta sul ponte fracassato
E maledice de ‘l disastro il terror;

Sta pùre il Capitano: passo cadenzato,
A rider sprezzante al nero Ambasciator,
Nel clangore, lo stomaco squarciato.

____________________

Stelio 09.02.1995, Giovedì.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...