Marzo, il cielo, l’oliveto.

É buio: vedi lassù l’Orsa Maggiore?
Sette nomi diedi ad ogni stella,
E certamente, cuor mio, la più bella
‘L nome tuo porta… fragrante sentore!

Rilucono tutte ne ‘l fresco livore
D’una notte rilucente di favella,
D’una notte adamantina, quella,
Che lenisce tanto ‘l mio tristore…

Su di un piccolo oliveto, ben curato,
Sta un mandorlo carco de’ suoi fiori,
A centinaia, bei soli e tanto profumati:

Quando de ‘l vento arriva sì il fiato,
Posansi su ‘l terreno, quei bianchi colori,
Tali al manto che protegge innamorati.
______________________

Stelio, 19.03.1997, Mercoledì.

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...